fbpx

Zemove sarà a Maratea per Heroes

Zemove partecipa a Heroes, il primo Euro-Mediterranean Coinnovation Festival, nella splendida cornice di Maratea.

300 innovatori italiani e non si incontreranno dal 21 al 23 settembre per raccogliere i “più ispirati eroi del nostro tempo” come tengono a spiegare gli organizzatori per “fornire una risposta concreta alle principali sfide economiche e sociali del giorno d’oggi.”

Tra gli oltre 130 ospiti spiccano nomi come Ashlin Burton, international business leader; Chiara Montanari, prima italiana a capo di una spedizione in Antartide; Gillian Ferrabee, protagonista del successo del Cirque Du Soleil con il suo Creative Lab; Neil Harbisson, primo uomo cyborg in grado di ascoltare i colori; Nicola Palmarini, uomo chiave dei laboratori IBM al MIT di Boston; Yannick Kwik, alla guida delle celebri FuckUp Nights,

Zemove parteciperà al particolare format dell’ Heroes Prize Competition in cui 5 dei 195 progetti iscritti concorreranno con delle pitch aperte ad essere ospitati a pranzo in una famiglia marateota per convincere i componenti della propria idea. Una sola vincerà il premio finale.

SI svolgeranno anche i Coinnovation Lab, i tavoli tematici di discussione sui temi dell’ Entrepreneurship 2020 Action Plan; il progetto Young Heroes e l’HeroesFest, un programma di eventi culturali e musicali nei tre giorni.

L’iniziativa è promossa dall’associazione A Mezzogiorno, in collaborazione con Scai Comunicazione srl, Osservatorio di Ricerca 20 – Entrepreneurship Education dell’Università di Roma Tre, Università della Basilicata, UNIMED – Unione delle Università del Mediterraneo, CNR Imaa, Prioritalia, Camera di Commercio di Potenza, Fondazione HomoExMachina, Atomica, TIM e Teamleader.

image00